Allegri: “Domani dobbiamo evitare i supplementari. Mercato? Non serve nulla”

CONFERENZA STAMPA – La vigilia della Coppa Italia. Allegri interviene in conferenza stampa per presentare la gara di domani contro l’Atalanta, valida per gli ottavi di Coppa Italia:

Il turnover e l’utilizzo di Pjaca:

“Oggi dopo l’allenamento farò le mie valutazioni. Schiererò la migliore formazione possibile per domani, ma ci sarà poco turnover. Dietro per esempio siamo contati: Chiellini è squalificato e Bonucci forse torna tra i convocati. A centrocampo ci saranno dei cambi mentre davanti devo pensarci. Dybala deve ritrovare la condizione ed ha bisogno di giocare, mentre Pjaca giocherà. O il primo o il secondo tempo”.

Su Evra:

“La situazione è la stessa di qualche giorno fa e non è chiarissima. Abbiamo parlato negli ultimi giorni e lui è stato molto chiaro”.

Rincon gioca?

“Potrebbe scendere in campo. Anche titolare, dato che Sturaro oggi era mezzo influenzato”.

Nessuno ha mai vinto tre volta la Coppa Italia di fila..

“Vogliamo vincere ogni competizione, ma non centra niente il record. Sarà difficile perchè dovremo battere l’Atalanta e se ci riusciamo avremo ancora i quarti e le semifinali da giocare. Bisogna pensare una partita per volta. Domani, se non entriamo con lo spirito giusto rischiamo di essere eliminati. È come se fosse una finale e dobbiamo evitare i supplementari. Domenica andremo a Firenze e sarà una sfida difficile”.

Ti aspetti qualcosa dal mercato?

No non mi aspetto niente. Non è facile migliorare una squadra come la nostra. Se ce ne sarà occasione, la società come ha sempre fatto interverrà. È inutile fare nomi e comprare giocatori che non aumentano il tasso tecnico della squadra. Preferisco iniziare a lavorare con i giovani della Primavera”.

Cosa ti ha detto Evra?

“Lui è stato molto chiaro con me e io lo sono stato con lui. Sta decidendo il suo futuro, ha tempo fino al 31 gennaio”.

Pjaca dove può fare meglio?

“Lui può giocare o da esterno e da trequartista, con licenza di muoversi e tagliare il campo. La frattura è stata negativa, ma ci sono anche degli aspetti positivi. Ha avuto il tempo di recuperare psicologicamente e fisicamente. Sembra un giocatore ritrovato, con più entusiasmo. È bello vederlo giocare, ha qualità e potenzialità straordinarie. Domani troverà spazio, ma non ha i 90′ nelle gambe”.

Spalletti ha detto che lui allenerebbe la Juventus perchè siete dei professionisti…è d’accordo?

“Si, io sono livornese e ho giocato nel Pisa tanto tempo fa. Ha ragione, siamo dei professionisti. L’importante è che si deve lavorare con rispetto verso i tifosi, la società ed i giornalisti. Poi può capitare di andare via. Ora sto alla Juventus e sto bene qui”.

Come procede il recupero di Dani Alves?

“Dani Alves oggi ha i controlli, a seconda dei controlli, come verrà fuori il risultato, riprenderà ad allenarsi e da lì decideremo i tempi di recupero che ci vorranno per essere in condizione per poter rientrare con la squadra”.

Commenta l'articolo con il tuo account Facebook