Allegri: “Caldara è della Juve, Cancelo diventerà uno dei terzini più forti. Bravi Clemenza e Fagioli”

ALLEGRI BENFICA JUVE – La seconda amichevole stagionale non è stata affatto una passeggiata per la Juve, che nel primo tempo ha sofferto i ritmi alti del Benfica, e nel secondo tempo è passata in svantaggio. Il pareggio è stato agguantato poi da Clemenza con uno splendido sinistro: la gara è terminata 1-1, e la Juventus ha vinto ai calci di rigore. Al termine del match è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ e in conferenza stampa l’allenatore Massimiliano Allegri.

BENFICA JUVE – “Faceva molto caldo. Direi che nel secondo tempo i ragazzi si sono mossi meglio, c’era anche un pochino più di intesa, la palla viaggiava meglio. È stato un buon allenamento, stiamo migliorando la condizione, quindi va bene”.

CALDARA – “Caldara è un giocatore della Juve, deve rimanere concentrato perché ha grande potenzialità. Lo ha dimostrato all’Atalanta e anche oggi. Nei momenti in cui magari ha sbagliato qualche passaggio, ha avuto una tranquillità e una serenità nel giocare la partita impressionante e questo è un buon segnale per un giocatore che è alla Juventus da solo due partite”.

CANCELO – “A livello offensivo ha fatto buone cose soprattutto nel secondo tempo a sinistra. In fase difensiva deve migliorare ma direi che lo sa anche lui. È un giocatore giovane, migliorando quello diventerà sicuramente uno dei migliori terzini al mondo”.

CLEMENZA E FAGIOLI – “Ha fatto un bellissimo gol e sono contento perché è un ragazzo che ha qualità. Come sono contento per tutti i ragazzi giovani che si stanno dando da fare. È attraverso queste partite che capiscono cosa fare per giocare a calcio. Qualcuno ha delle ottime qualità, credo che Fagioli del 2001 sia un terzino molto bravo. E di questo sono molto contento perché vuol dire che la Juventus a livello di settore giovanile sta lavorando molto molto bene”.

BUFFON – “Gigi è stato ed è il portiere più forte al mondo. Ha fatto la scelta di andare a Parigi, gli auguro tutte le fortune al mondo perché è un grande professionista e un grande uomo”.

CRISTIANO RONALDO – “Un grandissimo giocatore, viene qui a contribuire a quelli che sono gli obiettivi della Juventus. Per noi è molto importante perché ci permette di crescere ancor di più a livello europeo”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome