Tempo di lettura: 2 minuti

ALLEGRI CONFERENZA CAGLIARI JUVENTUS – Alla vigilia della gara contro il Cagliari (domani, ore 20.45), Allegri si presenta in sala stampa per la consueta conferenza:

La trasferta di Cagliari:

“Ha fatto tanti gol in casa, dove fa sempre bene anche contro grandi squadre. Li a Cagliari, nelle ultime partite, hanno vinto solo Napoli e Fiorentina. È un momento delicato, il Napoli ieri ha vinto e la Roma ha un turno sulla carta facile. Inoltre quest’anno non abbiamo fatto mai 5 vittorie consecutive, dobbiamo sfatare il tabù”.

Il calcio italiano e il suo futuro…

“Il calcio italiano è sempre uno dei migliori al mondo. Sopratutto in quest’ultimo periodo in cui si è riscoperto il valore dei nostri giovani. Il mio futuro? Non posso smentire una cosa che non ho mai detto e non posso confermare una cosa inesistente. Sto bene qui, ho un anno e mezzo di contratto ancora. Poi a tempo dovuto ci incontreremo con la società, perchè bisogna parlare e vedere il programma”.

Le polemiche hanno distratto la squadra?

“Non bisogno più parlarne. La Juventus ha vinto meritatamente una partita importante contro l’Inter. Per nostra fortuna sono partiti male loro, altrimenti si giocavano il campionato”.

Come sta Marchisio?

“Marchisio ieri si è allenato con la squadra, oggi vedremo. Devo vedere anche Khedira e Pjanic, che ha preso una botta. Ci sono anche Rincon e Sturaro che stanno bene. Vedremo chi sta meglio”.

Il resto della formazione….

“Domani rientrerà Chiellini e anche Alex Sandro. A centrocampo devo decidere. Davanti ci saranno Higuain e Dybala, a destra ci sarà Cuadrado. A sinistra devo decidere uno tra Mandzukic, Sturaro o Pjaca. Ma dobbiamo metterci in testa che domani non sarà facile vincere”.

100 panchine con la Juve, se lo sarebbe immaginato?

“Non ho mai pensato ai record e ai numeri. Dobbiamo solo pensare a vincere il campionato e ad arrivare in fondo alla Champions e alla Coppa Italia. Mi fa piacere quello che è stato fatto, ma i numeri sono fatti per essere superati. Spero che ce ne siano altre 300 di partite con la Juventus, ma bisogna vedere. Sono state dette troppe illazioni”.

Benatia può giocare come terzino?

“Meglio come centrale. È rientrato bene dalla Coppa d’Africa e sta in buona condizione. Potrebbe giocare e far riposare Bonucci, che ha sempre giocato e non gli farà male”.

Quanto contano le Coppe in questo momento?

“Domani è la seconda trasferta in pochi giorni e vincere fuori non è mai semplice. Siamo in una buona condizione e bisogna arrivare a maggio con tutti i giocatori a disposizione. Prima c’è il Cagliari, poi il Palermo. La Champions è lontana 15 giorni”.

Barzagli recupera per il Porto?

“Spero di averlo già per venerdì contro il Palermo”.

Dani Alves?

“Dani Alves è tornato bene, mi fan ben sperare questo. Stava fuori da mesi. Lui è un campione ed è abituato a vincere”.

Buffon può riposare?

“Domani gioca, vedremo la prossima settimana. Neto sta bene ed è un grande portiere, potrei decidere di farlo riposare”.

Le parole del presidente Elkann le sono sembrate opportune?

“Non commento il pensiero di altre persone, è passata una settimana e non ha senso fare ancora polemica”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.