MILAN, ITALY - FEBRUARY 19: Alejandro Dario Gomez of Atalanta looks on during the UEFA Champions League round of 16 first leg match between Atalanta and Valencia CF at San Siro Stadium on February 19, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

ATALANTA GOMEZ – Mentre tutto il mondo sta affrontando l’emergenza Coronavirus, anche il campionato di Serie A è fermo da ormai due settimane. L’attaccante dell’Atalanta Gomez ha voluto rilasciare le seguenti dichiarazioni a riguardo, attraverso i microfoni di Sky Sport.

Le parole del Papu Gomez

“Non so se si tornerà a giocare, se lo si farà in estate o fra qualche mese. Prima il Paese deve rimettersi a posto. Sarà molto difficile tornare a giocare. Come si fa a organizzare le trasferte, ad andare negli alberghi? È una grande domanda che mi faccio. Il mio stato d’animo non è al top, ma bisogna cercare di essere ottimisti anche se ogni giorno arrivano brutte notizie. Non c’è altro da fare che rimanere a casa e aspettare che tutto questo possa finire, spero presto. In questi ultimi 4 anni come Atalanta abbiamo reso felice una città intera, ma quello che stiamo vivendo in questo periodo è qualcosa di terribile, che non riesco ancora a capire. Siamo il Paese con più contagiati dopo la Cina, è strano. In questo periodo uno dovrebbe essere felice, orgoglioso di quello che sta facendo con la propria squadra, ma invece dobbiamo guardare altro e pensare alle famiglie che soffrono”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.