bianconerinews-buffon-gianluigi-juventus
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

BUFFON – Il portiere della Juventus Gianluigi Buffon ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo la semifinale pareggiata contro il Milan, queste le sue parole.

“Gioco ancora è perché penso di potermi esprimere ad alto livello. Ci sono situazioni, come questa che mi danno ancora più orgoglio e spinta. Ci sono rapporti interpersonali che fanno sì che la mia responsabilità, e determinazione, siano ancora superiori. La squadra mi è piaciuta molto nel fraseggio. Abbiamo ritrovato la fluidità di manovra di cui abbiamo bisogno. Importante ritrovare determinati dettami. Negli ultimi venti metri però abbiamo creato meno e siamo stati poco efficaci rispetto a quanto meritavamo. Abbiamo comunque strappato un buon risultato per come si era messa. L’1-1 è buono, anche se non ti fa dormire tranquillissimo. Molti storcevano il naso quando doveva arrivare Ibrahimovic, poi vedi uno di 38 anni che fa la differenza. Questo significa che i giocatori si pesano. Felicissimo per lui, è un campione straordinario. Quando sei la Juventus le critiche sono giuste, anche perché la sconfitta di Verona arrivava poco dopo il Napoli. Le polemiche e le critiche non possono che farci bene. Giocare con Ronaldo è stato uno dei motivi per cui volevo tornare alla Juve”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.