Caso Ronaldo, l’avvocato: “Pagò il risarcimento per porre fine alle accuse oltraggiose”

CASO RONALDO – Non ha dubbi l’avvocato Christiansen, difensore di Ronaldo per l’accusa di stupro: il portoghese è innocente e i rapporti avuti nel 2009 con la donna furono consensuali. L’avvocato ha pubblicato una nota nella quale rende noto che il giocatore firmò il patto di indennizzo non per ammissione di colpa. “Ronaldo in quell’occasione si è limitato a seguire i consigli dei suoi rappresentanti, per mettere fine a delle accuse oltraggiose. I documenti che contengono presunte dichiarazioni di Ronaldo, riportati dai media, sono pure invenzioni” si legge nella nota.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome