bianconerinews.eu-logo-uefa
(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

CHRISTILLIN JUVENTUS CHAMPIONS LEAGUE – Evelina Christillin, delegata UEFA nonché sostenitrice della Juventus, ha parlato a La Gazzetta dello Sport della stagione dei bianconeri. Di seguito le sue parole.

Le parole di Christillin

“Mi sembra che il problema sia soprattutto davanti: nonostante un tridente di super valore, in due partite tra Milan e Napoli non siamo riusciti a fare neanche un gol. In finale mi sarei aspettata la ferocia degli anni passati, invece in questa stagione ci è mancata spesso. Dopo un grande inizio (penso al 4-3 col Napoli alla seconda giornata) c’è stata un’involuzione e il sarrismo si è visto solo a sprazzi. Siamo in una fase di confusione: non è la Juve risultatista di Allegri, ma neppure la fantasia al potere. Criticare a priori è sempre sbagliato, Sarri come tutti deve essere giudicato in base ai risultati e non è ancora arrivato il momento. Le somme si tireranno ad agosto, dopo il campionato e la Champions League. Diciamo che il coefficiente di queste due prime prove era basso, quello delle prossime due invece è molto alto, perché gli obiettivi che restano sono decisamente più importanti. Certo è che se la stagione dovesse finire senza titoli sarebbe inevitabilmente deludente”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.