Conferenza Allegri: “Tentiamo di ribaltare il risultato, sarebbe un’impresa”

CONFERENZA ALLEGRI – La Juventus è pronta a vivere una grande notte. Dopo il 2-0 dell’andata, i bianconeri devono ribaltare il risultato per sperare nel passaggio del turno. Queste le parole di Allegri in conferenza stampa.

LA GARA – “La definisco un ottavo di Champions, perché se fosse la partita dell’anno saremmo tutti rovinati. Non è che se passiamo abbiamo vinto la Champions: ci sono ancora i quarti, eventualmente la semifinale ed eventualmente la finale. Quindi pensiamo a domani, ci vuole calma. Tentiamo di ribaltare il risultato, che sarebbe un’impresa straordinaria. Poi, dopo, penseremo al da farsi. Se saremo dentro penseremo ai quarti, se non ci saremo penseremo al finale di stagione in campionato”.

IL FUTURO – “Questa cosa non ha senso, domani abbiamo una partita importante e mi sono state fatte talmente tante domande che non so più cosa rispondere. L’importante è fare una grande partita domani, deve essere una grande serata e soprattutto dobbiamo cercare di centrare il nostro obiettivo. Da dopodomani penseremo ad altro”.

ANDATA – “All’andata la squadra ha fatto un bel primo tempo, l’unico errore commesso secondo me è stato dopo la traversa, quando abbiamo pensato che il pericolo fosse scampato. Lì ci siamo rilassati e lo abbiamo dimostrato nelle situazioni da palla inattiva: nel primo tempo non hanno preso una palla, nel secondo ci hanno buttato a terra tre volte. Dovremo dimostrare le nostre caratteristiche, sostenuti da un pubblico che ci dovrà dare una mano”.

GARA DI RITORNO – “Domani dobbiamo dare qualcosa in più, ma ognuno di noi. A livello emozionale è molto importante. Non bisogna fermarsi alle difficoltà e dobbiamo andare forte per 95 minuti. Se non basteranno, arriveremo al 120′. Tutti devono dare il 100% e uscire dal campo senza nessun rimpianto. Per quanto riguarda la difesa a tre, non cambia niente. È il modo in cui affrontiamo la partita che deve essere diverso. Bisogna essere veloci, bisogna verticalizzare molto e mettere loro pressione. Loro non prendono gol da 5 partite, questo può essere un buon segnale e siamo fiduciosi anche per questo. Noi dovremo essere spensierati per giocare diversamente rispetto a ciò che abbiamo fatto a Madrid. Ronaldo? Averlo con noi è un grande vantaggio”.

SPINAZZOLA – “Lui è cresciuto molto, adesso sta bene e può essere un possibile titolare. Deciderò domani. E’ vero che non ha mai giocato, ma in questi momenti magari uno con un po’ di incoscienza ci vuole. Magari è uno di quelli”.

DOUGLAS COSTA – “Al suo posto in panchina viene Nicolussi. Scherzi a parte, averlo era quasi una forzatura. Ha fatto solo un allenamento e mezzo con la squadra e oggi ha sentito fastidio. Visto che la partita è importante e c’era bisogno di lui, meglio che sia successo oggi e non domani, mi sarei bruciato un cambio o avrei rischiato di rimanere senza cambi”.

DYBALA – “Non affermo nulla. Devo valutare e scegliere, dopo l’assenza di Douglas Costa ho pochi cambi in panchina con caratteristiche precise. Domattina, dopo la preparazione sulle palle inattive, sceglierò. Le palle inattive saranno importanti, a Napoli ci siamo sbloccati e magari Pjanic replicherà”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.