JUVENTUS TORINO MAZZARRI – Alla vigilia del match contro la Juventus, Walter Mazzarri è intervenuto in conferenza stampa: ecco le sue dichiarazioni.

MOMENTO – “E’ stata una bella settimana perché arriviamo da una bella partita, dove abbiamo fatto un grande risultato – esordisce l’allenatore granata – e nel frattempo andiamo a fare un’altra partita di grande livello. Questo ci da adrenalina, soddisfazione: credo che i ragazzi, rispetto a prima, siano un po’ più maturi a sappiano gestire un po’ di euforia. Questo è il salto di qualità che mi aspetto”.

JUVENTUS – “Domani si incontra la prima in classifica. Nel calcio esistono i valori: non a caso ieri in Barcellona-Liverpool hanno vinto quelli che avevano un fuoriclasse in più. Il nostro destino dipende quasi totalmente da noi, con tutte le squadre di alta classifica siamo stati sempre alla pari: ai ragazzi ho detto questo. Abbiamo corretto gli errori fatti con il Milan, che non dovremo fare domani perché la Juve è più forte. Purtroppo non siamo una squadra che loro sottovaluteranno perché il derby è il derby. Hanno campioni in attacco ma li hanno anche in difesa, Chiellini è un fuoriclasse della difesa e ho sentito che gioca: insieme a Bonucci, è un giocatore che può determinare i risultati. Se ci fosse stato contro l’Ajax, non so se avrebbero subito il 2-1. Anche noi, comunque, siamo convinti di essere una squadra forte: quando due squadre si affrontano in un certo modo senza può succedere tutto”.

IMPRESA – “Io non firmo mai per un pareggio. Anche se giochiamo con la prima in classifica, con la squadra che ha vinto vari scudetti di fila, io non sottoscriverei mai per un pareggio. Possiamo fare un’impresa: se riuscissimo ad andare nel loro stadio e fare una partita come le altre che abbiamo fatto, ci possiamo allora considerare una squadra importante davvero. Finendo bene queste ultime quattro gare vuol dire che abbiamo bruciato di molto le tappe. Non era pensabile essere vicino ad alcune squadre che, quest’estate, si pensava avessero 10-15 punti più di noi.”

DERBY – “Il derby è il derby, non a caso giocheranno Bonucci e Chiellini. Se giocano loro vuol dire che faranno la partita al massimo delle loro abilità.”

IAGO FALQUE – “L’assenza di Falque? Dispiace molto, ma sono convinto che chi giocherà al suo posto lo sostituirà al meglio: è già successo più volte con altri giocatori”

BELOTTI – “Belotti? Si comporta sempre da trascinatore. Speriamo che aiuti anche i compagni a fare una bella partita, come fa sempre. L’importante resta la squadra”

4 MAGGIO – “Il 4 maggio? Era fondamentale che non si giocasse. Questa data va sola ricordata, quindi è un bene che giochiamo di venerdì così sabato ci dedichiamo a questa importante ricorrenza”

CHAMPIONS? “Il nostro destino dipende solo da noi, con le grandi abbiamo fatto quasi sempre bene”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.