CONFERENZA, Montella: “Juventus feroce nonostante la delusione. Ronaldo? Quando ero al Milan se ne parlò…”

FIORENTINA MONTELLA – Il neo allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa a due giorni dal match contro la Juventus: ecco le sue dichiarazioni.

JUVENTUS – “Teniamo molto alla sfida di Torino dopo però abbiamo una gara super importante, una via che può anche riportarci in Europa: sarà una settimana decisiva. Stiamo preparando la gara di Torino per provare a vincere. Il 4-2 casalingo con la tripletta di Rossi? Oggi ho visto qualche ritaglio di giornale, fu una giornata memorabile. Nel calcio tutto è possibile, a volte basta una scintilla per capovolgere ogni situazione. Affrontiamo i più forti, sono abituati a rialzarsi e combattere. Me li aspetto delusi, ma feroci. Le grandi società sanno voltar pagina velocemente anche se spero ovviamente sabato non ci riescano”.

SUPERCOPPA COL MILAN – “Alzare quel trofeo fu meraviglioso, una soddisfazione vera”. Ronaldo ad un certo punto entrò in orbita rossonera. Quando ero al Milan se ne parlò, ma non ci ho mai creduto fino in fondo. Insieme a Messi è il piu forte del mondo. Ronaldo va ammirato totalmente dal punto di vista mentale, della fame, della tensione pre gara e per come si prepara. È un punto di riferimento per chi vuol fare il giocatore. Per fare un Messi invece bisogna nascere con un talento fuori dalla norma”.

MOMENTO – “Ci stiamo conoscendo, in questo finale di stagione sarò piu io ad adattarmi ai calciatori che viceversa. La squadra è disponibile, il percorso è quello giusto. Non voglio vedere timore, quello va lasciato a casa prima di partite come quella con la Juve e con l’Atalanta”.

AJAX –  “Porterò qualche ragazzo a Torino. Nel calcio per avere risultati come quelli dell’Ajax si deve avere pazienza ed in Italia non c’è. Non si dovrebbe guardare ai risultati immediati, ma qua sappiamo che non è così. Vogliamo creare un’identità e poi migliorarla nel tempo. Le squadre vincenti si costruiscono nel tempo perché nell’evoluzione piano piano ti accorgi di cosa hai bisogno”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.