CONFERENZA, Pioli: “Ronaldo immarcabile, la Juve ha una fame incredibile. Poi su Allegri…”

FIORENTINA JUVENTUS CONFERENZA PIOLI – Un weekend di grande calcio attende i tifosi italiani. Oltre al posticipo tra Roma ed Inter, infatti, domani si gioca Fiorentina-Juventus, una partita tra due storiche rivali. Il tecnico viola, Stefano Pioli, ha presentato il match in conferenza stampa. 

LA PARTITA – “Dobbiamo prendere energia da ogni singola cosa senza pensare a nient’altro che non sia la Juve. Vogliamo fare una grandissima gara in quella che è ‘La partita’. Se dormirò tranquillo? Prima delle partite lo sono sempre, è più complicato il sonno post gara. Siamo pronti, abbiamo preparato tutto quanto dovevamo preparare. Non possiamo permetterci alcuna distrazione, dovremo capire ogni situazione della gara. Servirà anche molto lucidità”.

RONALDO – “CR7 insieme a Messi è il miglior giocatore al mondo. Per tanti versi è immarcabile, dovremo sporcare le giocate e fargli arrivare meno palloni possibili. Poi nella propria zona va marcato in maniera precisa concedendo, a lui come agli altri, meno spazio possibili”. 

JUVE – “Negli ultimi anni ha ampliato la differenza economica verso le altre squadre ed è un vantaggio. Ma è l’ambiente che respirano che dà loro la mentalità vincente, un meccanismo che ti obbliga a dare il massimo in ogni istante. Hanno strategie e programmazione, ma domani non conta niente. Dovremo dare noi tutto ciò che abbiamo. Loro non mollano mai la presa ed hanno una fame incredibile. Magari lo nascondono, ma anche per loro non sarà una partita come le altre”.

CHIELLINI ED ALLEGRI – “Chi toglierei alla Juve? Chiellini, forse l’unico insostituibile nella loro squadra, sposta gli equilibri, non molla mai, è determinato e tiene tuti svegli. Allegri? Credo sia il tecnico più bravo, ma alla Panchina d’Oro ho votato Gasperini. Per quanto fatto la passata stagione ho scelto lui”.

FORMAZIONE – “Gli unici giocatori che hanno battuto la Juve con la maglia viola sulle spalle sono Chiesa, Maxi Olivera ed il sottoscritto quando giocavo qua. Abbiamo spiegato a tutti cosa significa, ma chi vive qui già lo sa. Tutti hanno grande voglia di giocare e l’ambizione di fare l’impresa contro i più forti. I ragazzi prenderanno energia dal Franchi, poi c’è da giocare una partita molto precisa dal punto di vista tecnico mettendo anche cuore e sacrificio sapendo di dover correre tanto. Pjaca sta bene e sarà convocato, Gerson giocherà dal primo minuto, vediamo in che posizione, nell’ultima partita mi è piaciuto molto. Ripeto, dovremo essere molto bravi a giocare un calcio tecnicamente perfetto per creare occasioni pericolose e soprattutto sfruttarle”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome