bianconerinews.eu-maurizio-sarri-conferenza-stampa-juve-juventus
(Photo by Suhaimi Abdullah/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

SARRI – Dalla sala stampa dell’Allianz Stadium Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, parlerà a proposito della partita che la sua squadra giocherà sabato 26 ottobre allo Stadio Via del Mare contro il Lecce, con calcio d’inizio alle ore 15.00. Bianconerinews.eu seguirà la conferenza in diretta e riporterà testualmente le parole del tecnico toscano.

BIANCONERINEWS.EU È SU INSTAGRAM CON IL SUO NUOVO CANALE! CLICCA QUI E INIZIA A SEGUIRCI!

Turnover

“Non siamo tantissimi, qualcosa cambieremo in base alle condizioni dei giocatori che sono usciti nell’ultima partita. Qualcosa c’è da cambiare”.

De Sciglio

“De Sciglio si sta allenando con il gruppo, è inattivo dal 31 agosto e ora ha bisogno di qualche giorno per tornare efficiente a livello competitivo”.

Ronaldo

“Dopo le partite parliamo insieme, dei numeri che vengono fuori dai medici e dai preparatori post partita, ogni tanto ci sarà bisogno anche per lui di riposo. Decideremo quando sarà il momento per lui”.

Punizioni

“Le punizioni di destro sono di Ronaldo e Pjanic, poi sul campo decidono loro. Penso in tutte le squadre funziona così. Sono giocatori con numeri importanti, se Pjanic gliel’ha lasciata sarà perché hanno deciso così”.

Caldo

“Se la temperatura è elevata incide sui ritmi. A Firenze abbiamo sofferto parecchio questa situazione, ma il calendario è questo e bisogna adeguarsi e sopperire alla difficoltà. Ci stiamo allenando con temperature diverse e fare meglio di Firenze”.

Douglas Costa

“Non decido il ritorno, spetta allo staff medico. L’ultimo controllo era completamente negativo, se non ce lo mettono a disposizione è perché non lo ritengono idoneo. L’evoluzione è positiva, ma non so dire quando potrà rientrare”.

Lecce

“Il Lecce è una squadra propositiva, che non smette di giocare il proprio calcio. nel corso della partita mettono spesso in difficoltà gli avversari. partita non semplice, hanno una propria fisionomia e se cali ti può mettere in difficoltà”.

Dybala

“Se si parla di esplosione per la doppietta è un conto, come prestazioni Dybala ha sempre fatto bene. mi aspettavo una prestazione di alto livello perché è in grado di fornirle. Non avevo grandi dubbi al riguardo”.

Bonucci

“Piano piano bisognerà dare riposo a tutti. I parametri di Bonucci sono su buoni livelli, nel lungo periodo però non possiamo tenerlo sempre dentro. Vediamo quando ci sarà l’occasione giusta”.

Pjanic

“Pjanic mi è sempre piaciuto, di grande qualità. Gli ho chiesto qualcosa di leggermente diverso ma non di stravolgergli la vita in campo, ci ha unito una buona condizione psicofisica che sta giocando bene. Ha tutte le caratteristiche per diventare uno dei giocatori migliori nel suo ruolo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.