gravina
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A GRAVINA CORONAVIRUS – Continua l’emergenza a causa del Coronavirus che sta colpendo il nostro paese. Sono ore di fuoco e le carte in tavola cambiano continuamente. Proprio il Presidente della FIGC Gravina è intervenuto ai microfoni della Rai per parlare di alcune ipotesi.

Coronavirus, Serie A a rischio

“Rischio che la Serie A potesse fermarsi mercoledì scorso? Io credo molto basso, il rischio è collegato a un momento di confronto acceso. Non avrei mai permesso un blocco di questo tipo. Ho puntato sull’esigenza dell’interesse generale del calcio italiano, dei nostri tifosi ma soprattutto, anche se è l’ultimo punto, dell’interesse economico di tante società. Abbiamo cercato, raccogliendo l’invito del ministro Vincenzo Spadafora, di andare incontro alle esigenze degli italiani nella speranza che tutti possano seguire questi eventi da casa. L’evento a porte chiuse è sicuramente un evento monco.Che i presidenti discutano dei propri interessi è un grave errore perché danneggia l’immagine del calcio italiano ma anche i loro interessi. La tutela del proprio orticello non è altro che la morte lenta del nostro sistema sportivo”.

Gravina su Zhang

“Le parole del presidente dell’Inter sul presidente della Lega Serie A? Non condivido assolutamente l’espressione né nella forma né nel metodo né nella sostanza”.

A rischio le amichevoli dell’Italia

“Ho letto che l’amministrazione comunale di Norimberga chiederà alla federazione il rinvio, in Inghilterra c’è una disposizione di sottoporre gli italiani che arrivano in paese a una quarantena. Rispettando il principio della salute di tutti mi auguro che si possa giocare almeno a porte chiuse”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.