Cuadrado: “Il mio idolo? E’ lui…”

CUADRADO JUVENTUS – Juan Cuadrado parla ai Junior Reporter bianconeri dalla sala stampa dell’Allianz Stadium.

MODELLI – “Il mio idolo? Mi è sempre piaciuto Ronaldinho, guardavo i suoi video da piccolo. In lui si notava sempre un’allegria incredibile, provo ad essere così anch’io”.

GOL – “Per me è sempre una felicità enorme, esulto ballando perché è un’allegria immensa. Ogni gol lo vivo sempre come se fosse il primo. Quando segno, il mio primo pensiero è un ringraziamento a Dio”. 

L’EMOZIONE PIÙ GRANDE – “Ce ne sono tante, la prima è stata al debutto da professionista in Colombia. Era un sogno che diventava realtà. Ma anche quando ho esordito in Nazionale, o il viaggio in Europa per fare il grande salto. Sono momenti che porterò sempre con me”.

FONDAZIONE – “Dopo il ritiro non so cosa farò, il mio pensiero è aiutare sempre i bimbi in Colombia con la mia Fondazione”.CARTONE ANIMATO – “In quale personaggio dei cartoni animati mi identifico di più? Tra Willy il Coyote e Speedy Gonzales dico il secondo, quello che scappa invece di inseguire. Nella vita a volte ci sono momenti difficili e devi cercare di scappare, per diventare migliore”.​

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome