Del Piero: “Juve-Inter la più grande rivalità che ho vissuto”

DEL PIERO – Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport Alessandro Del Piero, che di Derby d’Italia ne ha vissuti davvero molti, ha parlato appunto della sfida di questa sera tra Juventus e Inter.

JUVE INTER – “È la più grande rivalità che ho vissuto. C’era anche il Milan, ma con l’Inter la sfida era più intensa per tanti motivi. Ronaldo? Una meraviglia potermi confrontare con lui nel ’97-’98, in cui eravamo entrambi al top dal punto di vista fisico e mentale. Fu motivo di grande stimolo, competitività, allegria. Ogni domenica era una sfida virtuale con lui a chi segnava di più, a chi dribblava di più, a chi faceva più assist, a chi lasciava la gente a bocca aperta. Un derby d’Italia che ricordo particolarmente? San Siro, febbraio 2006: gol su punizione finale e debutto dell’esultanza con linguaccia”. 

INTER – “Lo dico da un paio d’anni, l’Inter può essere la vera rivale della Juventus. La società è solida, l’allenatore conosce la A, la rosa è valida”.

NAPOLI – “Giusto che provi ad insidiare i bianconeri. Ancelotti ha trovato il modo per colmare il gap: togliere alibi ad ambiente e giocatori e lavorare sul piano mentale oltre che tecnico-tattico. Ma è chiaro che solo la Juventus può perdere lo scudetto. Mentalità, qualità, ambizione, strutture. Alla Juve si volta pagina giorno dopo giorno, vittoria dopo vittoria e si costruisce il successo seguente”. 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome