TURIN, ITALY - JANUARY 21: Douglas Costa of Juventus in action during the Serie A match between Juventus and Chievo at Allianz Stadium on January 21, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

DOUGLAS COSTA – Douglas Costa è pronto a riprendersi la Juventus, dopo una stagione condizionata dagli infortuni. Il brasiliano ha rilasciato un’intervista a La Repubblica, per parlare dell’imminente inizio di campionato. Queste le sue parole.

NUOVA STAGIONE – “Ricomincio con tanta voglia di dimostrare il mio valore perché, per via degli infortuni, non sono riuscito a farlo lo scorso anno. Credo che per me questa sarà una stagione differente. Sì, voglio dare il massimo perché lo scorso anno non ci sono riuscito per motivi vari. Sto cambiando molto anche fuori dal campo e sto facendo molte sedute di fisioterapia per essere fisicamente pronto al cento per cento”.


PREMESSE – “Penso che questo matrimonio tra Juventus e Douglas Costa abbia tutto per essere di successo”.


SARRI OFFENSIVO – “Io sono un giocatore molto offensivo e Sarri è un allenatore molto offensivo: per tutti gli attaccanti questo è uno stimolo in più, non solo per me ma anche per Higuain e Dybala, perché stare vicini alla porta ti aiuta a dare il meglio”.

METODO SARRI – “È un allenatore molto intenso, che ci spinge a pressare molto alti perché ha uno stile diverso da quello al quale eravamo abituati. Le cose stanno cambiando un po’ rispetto ad Allegri, con cui si partiva tutti un po’ più indietro. In generale, credo che stia cambiando la faccia della Juventus. Noi per adesso cerchiamo di essere ubbidienti e seguiamo tutto quello che il tecnico ci chiede”.

SARRI ALLEGRI GUARDIOLA – “Ho avuto Guardiola al Bayern Monaco ed era molto offensivo, poi Allegri che è più difensivo. Ora c’è Sarri. Adesso si tratta di aggiungere alle cose che ho imparato con Allegri quelle nuove di Sarri”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.