bianconerinews-juventus-dybala-ronaldo
Getty Images

DYBALA JUVENTUS – Quando sei in una grande squadra il maggior talento richiesto ad un giocatore è saper farsi trovare pronto all’occorrenza. E Paulo Dybala, questo consiglio, sembra averlo fatto suo nella partita più importante della stagione. L’argentino, schierato a sorpresa titolare da Sarri nel big match contro l’Inter, è tornato la Joya che ha fatto innamorare tutti i tifosi bianconeri. Dribbling, partecipazione al gioco, e soprattutto il gol che ha aperto la strada alla vittoria della Juventus. Il numero 10 ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport nella quale ha rivissuto la lunga notte di San Siro.

Calciomercato

“Non è stata un’estate facile, sentire il tuo nome abbinato a squadre dove non vuoi andare non è bello. Prima che iniziasse il mercato avevo detto che non sarei voluto andare via dalla Juventus, poi non ho più parlato. Penso che sia il campo che deve farlo. Fino alla fine non si può mai sapere dove ti porta il mercato, ma io volevo rimanere e continuare la mia carriera alla Juventus. Penso di poter dare tanto ancora a questa maglia”.

Momento

“Sono molto tranquillo, ho cominciato a divertirmi di più in campo facendo quello che mi piace e dimostrando quanto valgo. Sarri? E’ diverso da Allegri, è più offensivo”.

Turnover

“Per gli attaccanti è sempre meglio la continuità, ma siamo alla Juventus e questo non è possibile. Li davanti stiamo tutti bene e segniamo. Per il mister non è facile scegliere chi mandare in campo, ma lui ne sa più di noi e contro l’Inter si è visto”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.