VERONA, ITALY - SEPTEMBER 15: Ivan Juric head coach of Hellas Verona looks on during the Serie A match between Hellas Verona and AC Milan at Stadio Marcantonio Bentegodi on September 15, 2019 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

JUVENTUS HELLAS VERONA JURIC – Dopo la convincente prestazione disputata in casa contro il Milan, l’Hellas Verona è atteso da un esame ancora più difficile. Sabato sera, alle 18:00, ci sarà il fischio d’inizio del match contro la Juventus, allo Stadium. Gli scaligeri, fermi a quota 4 punti in classifica, proveranno a confermare quanto di buono fatto vedere contro i rossoneri, anche se poi il risultato li ha visti capitolare per 1 a 0. L’allenatore, Ivan Juric, è intervenuto in conferenza stampa nel giorno di vigilia: queste le sue parole.

La conferenza stampa di Juric

JUVENTUS – “Bisogna giocare con la testa libera, non pensare di fare punti difendendosi tutta la partita. La Juventus ha giocatori forti, quando accelerano non è facile per nessuno. Però penso che si può fare una bella partita, non è impossibile fare risultato”.

FORMAZIONE – “Gioca chi sta bene, non penso al turnover. Di Carmine ha dimostrato di avere le qualità per stare in Serie A, giocherà lui perché penso che attualmente sia il migliore. Verre? Deve crescere, ma ha grande qualità. L’ha dimostrato domenica, un allenatore è contento con giocatori così. Pazzini pensavo stesse meglio, invece no”.

SARRI – “A Madrid ho visto tanto di Allegri. In fase difensiva ho visto qualcosa di Sarri, ma la Juve non è ancora come il Napoli di Sarri. Palle inattive? L’Atletico è specialista e li ha castigati, ma non penso sia un loro problema”.

ARBITRO – “La domanda è troppo complessa, sono discorsi che non mi interessano. Non penso a queste cose. Mi soffermo sulla partita di calcio, non credo che serva lamentarsi sempre. Gli episodi succedono, come sempre. Sono concentrato su preparare la squadra”.

TIFOSI – “Sono contento del clima che si respira. Arriveranno momenti difficili, ogni partita è importante. Spero sia sempre così, la squadra deve salvarsi. Tutti diamo il massimo che possiamo per fare, felice che domani allo Stadium ci saranno mille tifosi al seguito”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.