BIANCONERINEWS-JUVENTUS-PIPPO-INZAGHI
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

INZAGHI JUVENTUS MILAN – Un grande ex, un amante del calcio, un allenatore pronto a tornare in Serie A. Tutto questo è Pippo Inzaghi, intervenuto a La Gazzetta dello Sport, per dire la sua su Juventus-Milan di Coppa Italia di questa sera.

Inzaghi sulla ripresa

“Speriamo che il pallone ci porti serenità. Nel periodo peggiore, quando ogni giorno c’erano tantissimi morti, nessuno aveva voglia di calcio: l’unica esigenza era pregare e sperare. Mi auguro che questa drammatica esperienza serva per far tornare tutti sulla terra anche nel nostro mondo, ridimensionando certe cifre assurde: è il momento di resettare e rendere tutto più umano e normale. Adesso non vedo l’ora di accendere la tv e guardare Juve-Milan”.

Inzaghi su Juventus – Milan

“Non sarà mai come le altre partite. Questa sfida conta tanto. Ci sono tante incognite, nessuno può essere al 100%. La Juve è favorita, è superiore e ha alcuni vantaggi: il risultato dell’andata, il fattore campo anche se non c’è il pubblico, le assenze pesanti nel Milan. Però in una gara secca può succedere di tutto e proprio lo stadio chiuso può essere d’aiuto per i rossoneri. Dal punto di vista tattico non mi aspetto stravolgimenti perché c’è stata solo qualche settimana di lavoro sul campo. Mi spiace che sia saltata la sfida tra Ronaldo e Ibra. Cristiano lo porto come esempio nel mio spogliatoio perché so come si allena”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.