Juve-Inter, Allegri: “Con l’Inter partita importante emotivamente. Bentancur…”

CONFERENZA ALLEGRI – Alle ore 12 Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara con l’Inter.

INTER – “Per noi è una partita sotto l’aspetto emotivo e tecnico importante, dovremo prepararci al meglio. L’Inter sta crescendo tanto”.

PROSSIMI IMPEGNI – “Dicono che la Juve ha ammazzato il campionato ma non è vero. Il campionato va vinto e si vince a maggio. Devi fare intorno alle 30 vittorie per arrivare a 90 punti, ne abbiamo giocate solo 14. Tra domani che è una partita importante e mercoledì contro lo Young Boys, per noi è più importante mercoledì. Perché domani ci giochiamo una partita, mercoledì il primo posto nel girone di Champions”.

DIFFERENZE CON SPALLETTI – “A Luciano piacciono più le colline. Scherzi a parte differenze non ce ne sono. La Toscana riesce a tirar fuori sempre buoni allenatori e questo ci differenzia dalle altre regioni”.

EMRE CAN – “Sì ha lo spirito giusto, è carico, è rientrato bene. Può darsi giochi anche qualche scampolo di partita”.

FORMAZIONE – “Devo ancora valutare nei vari reparti, perché per esempio Bentancur ha mal di schiena. Potrebbe anche giocare Emre Can, oppure potremmo cambiare assetto. In difesa stanno tutti bene e siccome abbiamo tante partite c’è bisogno che tutti si facciano trovare pronti. Per domani non so, devo ancora valutare oggi”.

PUNTI DEBOLI INTER – “Punto forte è che  è una squadra che gioca, tende ad allungarti, davanti hanno Icardi che è un finalizzatore straordinario. I punti deboli? Dobbiamo essere noi a metterli in evidenza. Il nostro tridente? L’equilibrio va trovato perché dobbiamo essere compatti, altrimenti isoliamo il tridente dal resto della squadra. In questo dobbiamo migliorare”.

NAPOLI O INTER – “Il Napoli ha un modo di approcciare diverso con Ancelotti, poi hanno messo nuovi giocatori come Ruiz. Il Napoli è pericoloso perché hanno messo nuova esperienza, quella del suo allenatore. L’Inter altrettanto, ha un bravissimo allenatore, hanno preso Asamoah che è uno dei terzini più bravi che ci sono in circolazione, hanno recuperato molti giocatori come Joao Mario, Borja, hanno Nainggolan che non so se giocherà. L’Inter è in netto miglioramento, è una squadra seria”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome