Juve-Milan, Leonardo: “Abbiamo giocato una partita bellissima. Gara condizionata dagli episodi”

LEONARDO JUVE MILAN – Juve-Milan si è conclusa sul punteggio di 2-1. Queste le prole del dirigente dei rossoneri Leonardo, interventuo ai microfoni di Sky Sport.

RIGORE NON DATO – “Io vorrei rivedere l’episodio. Mi sembra abbastanza chiaro. Siamo molto dispiaciuti, anche perché chiediamo sempre questa prestazione alla squadra che ha giocato una partita bellissima. Poi vai via con zero punti, una gara condizionata da episodi e da una situazione generale”.

ARBITRAGGIO – “Ci sono stati dialoghi non all’altezza, ha provocato qualche irritazione. L’ammonizione di Calhanoglu è incomprensibile. Queste scelte provocano ad una squadra delle reazioni. Un arbitro deve gestire: deve essere lui che calma, non che aumenta. Io non voglio polemiche che vadano oltre il calcio. Ma ci dispiace”. 

GATTUSO – “Il campo è quello che deve parlare, un dirigente non deve parlare troppo, sono loro quello che devono parlare. Con Rino ne abbiamo parlato, è una conseguenza del nostro lavoro insieme. Io non devo ripetere. Ci conosciamo da vent’anni, sa tutto quello che succede. Non abbiamo contattato altri allenatori, ci sono sempre stati dialoghi diretti”.

KEAN – “Puoi parlare di 90 giocatori ma alla fine ne prendi due. Kean è esploso adesso ed è lontano dal nostro budget, oggi è una realtà. Si ne abbiamo parlato”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.