bianconerinews-juventus-bonucci
Getty Images

JUVENTUS BONUCCI SARRI – Con l’arrivo alla Juventus di Matthijs De Ligt, il ruolo e l’importanza in bianconero di Leonardo Bonucci sembravano perdere peso. “De Ligt e Chiellini saranno i centrali titolari” si vociferava. Poi l’infortunio del numero 3 juventino e “Bonny” che torna, ma forse non era successo il contrario, a essere fondamentale. Il playmaker basso della Juventus ha preso la fascia di capitano e se l’è messa al braccio, prendendo poi sotto la sua ala protettiva De Ligt. Bonucci sta vivendo una seconda giovinezza e lo dimostra la fiducia che Sarri nutre in lui.

Juventus, Bonucci sempre presente

A confermare l’importanza di Bonucci per Sarri sono i numeri del difensore in questo inizio di stagione. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il difensore è l’unico calciatore della rosa della Juventus ad aver giocato per intero tutte e otto le partite disputate. Le sei in campionato e le due in Champions League, senza mai aver lasciato anzitempo il campo. L’unico insostituibile per l’allenatore bianconero. Ci sono poi altre tre juventini ad aver disputato tutte e otto le partite, ma nessuno ha il minutaglie completo di Bonucci. Matuidi ha giocato 640 minuti, Pjanic 620 e l’incursore Khedira 536. Tutti stakanovisti, ma non ai livelli del difensore con la 19 sulle spalle.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.