Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS ROMA – Brutta Juventus nell’ultima partita di campionato: la Roma passeggia all’Allianz Stadium e batte i bianconeri con un sonoro 3-1. Partita strana, ricca di giovani che hanno potuto mettere minuti preziosi nelle gambe, con i titolari (Ronaldo su tutti) a guardare la partita da fuori. Una sconfitta che non fa male, visto che lo scudetto era già in ghiaccio dal match contro la Sampdoria. Il gol di Higuain (su assist al volo di Rabiot) aveva illuso la squadra di Sarri dopo sei minuti, visto che poi il pallino del gioco era rimasto sempre in mano ai giallorossi. Il pareggio è arrivato su colpo di testa di Kalinic su calcio d’angolo al 23′, poi a fine primo tempo è Perotti a segnare su (dubbio) penalty. Nel secondo tempo, Perotti chiude la partita segnando il terzo gol a tu per tu con Szczesny dopo una straordinaria progressione da centrocampo di Zaniolo. La Juve non reagisce e pensa a non farsi male, ma soprattutto attende il novantesimo: i campioni d’Italia devono festeggiare il loro 38° scudetto.

Juventus Roma 1-3, il tabellino

Reti: 6′ Higuain (J), 23′ Kalinic (R), 44′ rig. Perotti (R), 52′ Perotti (R)

Juventus (4-3-3): Szczesny (72′ Pinsoglio); Danilo, Rugani, Bonucci (51′ Demiral), Frabotta; Rabiot (51′ Ramsey), Muratore, Matuidi; Zanimacchia, Higuaìn (79′ Vrioni), Bernardeschi (72′ Olivieri).
A disposizione: Alex Sandro, Bentancur, Chiellini, Cuadrado, Peeters, Wesley.
Allenatore: Martusciello

Roma (3-4-2-1): Fuzato; Fazio, Ibanez (56′ Juan Jesus), Smalling; Zappacosta, Villar, Cristante (56′ Santon), Calafiori (61′ Bruno Peres); Zaniolo (56′ Under), Perotti (73′ Kluivert); Kalinic.
A disposizione: Cetin, Diawara, Dzeko, Kolarov, Pau Lopez, Mkhitaryan, Carles Perez.
Allenatore: Fonseca

Ammonizioni: 21′ Rugani (J), 40′ Smalling (R), 45 +2′ Perotti (R), 54′ Cristante (R), 90’+5 Fazio (R)

Arbitro: ROCCHI
Assistenti: SCHENONE – PAGANESSI
IV: ORSATO
VAR: BANTI
AVAR: MELI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.