Dopo il caos ecco il sereno: la Lazio di Inzaghi è pronta a stupire

LAZIO JUVENTUS AVVERSARIA – Di nuovo a Roma, di nuovo nella Capitale. A distanza di poco più di tre mesi dalla vittoria in Finale di Coppa Italia contro il Milan, la Juventus tornerà a giocare all’Olimpico. Come accaduto nella stagione passata, anche in questa i bianconeri affronteranno una romana alla seconda giornata di campionato. Non si tratta della Roma, ma della Lazio, una squadra partita a fari spenti ma con l’obiettivo di stupire tutti: “Vogliamo essere una sorpresa. – dichiara Parolo in conferenza stampa – I bianconeri si possono battere, nel calcio tutto è possibile“.

CAOS LAZIO – La Lazio non ha vissuto un’estate tranquilla. Tutt’altro. La vicenda Bielsa, la telenovela legata alla cessione di Candreva e la continua protesta dei tifosi hanno agitato il ritiro biancoceleste ad Auronzo. Negli ultimi giorni è scoppiato anche il caso Keita. Il senegalese si rifiutato di partecipare alla trasferta di Bergamo per un problema al ginocchio (non evidenziato dai referti medici) ed è stato scaricato da tutti: squadra, società, tecnico e soprattutto tifosi. Nonostante questi episodi, Inzaghi sembrerebbe essere riuscito a compattare il gruppo, che ha risposto bene nella prima uscita stagionale.

CALCIOMERCATO – Trenta milioni di euro: questa è stata la cifra spesa da Lotito in questa finestra di mercato. La sessione estiva ha portato nella Capitale cinque nuovi giocatori: Wallace (Braga), Bastos (Rostov), Lukaku (Ostenda), Leitner (Borussia Dortmund) e Immobile (Siviglia). In arrivo poi ci sarebbe anche Dirar, il capitano del Monaco che sostituirà Candreva passato all’Inter. Oltre all’esterno romano la Lazio ha dovuto dire addio anche ad altre pedine importanti come Klose, Mauri, Konko (svincolati) ed Onazi (Trabzonspor). Importantissima poi la conferma di Biglia in cabina di regia e il recupero di De Vrij al centro della difesa: potrebbero essere loro i veri acquisti.

COSI’ IN CAMPO – Inzaghi deve ancora sciogliere gli ultimi dubbi legati alla formazione. Il tecnico biancoceleste nei giorni scorsi ha provato il 3-4-3 (in fase difensiva un 5-4-1), considerato come il modulo migliore per affrontare la Juventus. Nel terzetto difensivo, oltre a De Vrij ed Hoedt, potrebbe esordire il nuovo acquisto Bastos. La linea dei quattro invece sarà composta da Basta, Parolo, Biglia e Lukaku. Davanti si rivedrà F.Anderson, tornato dopo aver vinto l’oro con il Brasile alle Olimpiadi. Il classe ’93 farà reparto con Immobile e Lulic, completamente ristabilito dopo un problema fisico. Se si dovesse tornare alla difesa a 4, Milinkovic-Savic prenderà il posto di uno tra Bastos ed Hoedt.

PROBABILE FORMAZIONE (3-4-3) – Marchetti; Bastos, De Vrij, Hoedt; Basta, Parolo, Biglia, Lukaku; Lulic, Immobile, F.Anderson  All.: Inzaghi

Indisponibili: Keita, Morrison, Radu
Squalificati: –

Riccardo Caponetti

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome