Matuidi: “Ecco il perché della mia esultanza. Ronaldo il più forte di tutti: ci divertiamo a giocare con lui”

JUVENTUS MATUIDI – A pochi giorni dall’impresa all’Allianz e in vista del match di campionato contro il Genoa, Matuidi ha parlato ai microfoni di Dazn: ecco le sue dichiarazioni.

GENOA – “Dove troviamo le motivazioni per vincere contro il Genoa? Anche quella è una partita importante, noi troviamo il piacere in ogni vittoria. A Genova non sarà una partita facile, ma abbiamo le capacità per fare risultato.”

ATLETICO – “L’impresa con l’Atletico? Allegri ha gestito benissimo uomini e tattica, lui sa come rapportarsi con spogliatoi ricchi di grandi giocatori come il nostro.”

RONALDO – “Cristiano Ronaldo è il più forte di tutti. Siamo felici di quello che fa, ci divertiamo a giocare con lui e speriamo continui così. Ha sfoderato una prestazione eccezionale con l’Atletico, ma l’eccezionalità la dimostra ogni giorno nel modo di allenarsi. Mi sorprende per come lavora più degli altri, credo sia questo a fare la differenza. Ti fa dire: non è un caso che sia arrivato a un livello così alto.”

MOMENTO – “Io sono orgoglioso di essere un campione del Mondo, ma lui mi ha battuto 3 anni fa agli Europei quindi non posso fare troppo lo spaccone. La mia esultanza simboleggia chi non ha avuto nulla. Quando giocavo in Francia c’era un cantante che l’aveva resa celebre. Nel video di una sua canzone faceva questo movimento e nel ritornello ha messo il mio nome, allora ho iniziato a fare questa esultanza ed è diventata famosa. Continuerò a farla anche per mio figlio, che la adora e la ama imitarla. Charo è un diminutivo di Charognard (‘avvoltoio’): indica qualcuno che dà il massimo e non molla mai, è un’immagine che mi somiglia. Con il lavoro sono diventato quello che sono, ho lavorato duro per tutta la carriera. Mio fratello forse era ritenuto più forte di me quando ero giovane, ma poi mi ha aiutato molto nella mia evoluzione e lo ringrazierò per sempre. Sono felice perché ho percorso tappe difficili: sono stato obbligato a compiere sacrifici per arrivare dove sono ora.”

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.