MOGGI – Sull’agenda di Paratici, la voce principale è quella legata alle cessioni. A riguardo ha parlato Luciano Moggi ai microfoni di TuttoMercatoWeb. L’ex DS dei bianconeri si ha parlato di tutta la situazione attuale della Serie A, soffermandosi sul mercato e su come avrebbe gestito l’arrivo di Maurizio Sarri a Torino.

MERCATO – I calciatori arrivati a Torino alla corte di Sarri hanno accresciuto una rosa già completa. Ora però c’è da sfoltire, ma secondo Moggi alcuni dei giocatori sul mercato sarebbe meglio tenerli: “Il mercato dura fino a settembre, sicuramente ci sono giocatori che possono andare in circolo in Serie A. Ma se restano Higuain e Dybala non è un male, sono comunque giocatori su cui può contare in campionato.”

SARRI – I dubbi principali di Moggi sono legati alla scelta dell’allenatore, principalmente per quanto successo in passato: “Sarri e il gruppo ampio? Dipende dall’intelligenza che ha. Non lo conosco come allenatore. Io avrei faticato a prenderlo dopo quello che ha detto sulla Juventus e sui tifosi della Juventus, che erano tutti ladri. Con me non sarebbe venuto a Torino, ma evidentemente è stato preso per il bel gioco che ha messo in mostra. Ora è da verificare se è in grado di gestire tanti campioni”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.