bianconerinews.eu-juventus-women-esultanza-goal-gol-girelli-sembrant
(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

OROBICA JUVENTUS WOMEN – Doveva essere una partita facile sulla carta e così è stato. La Juventus Women affonda il fanalino di coda Orobica con un roboante 7-1 che dice tutto sulle forze delle due squadre. Torna al gol Bonansea, vanno a segno anche Cernoia, Rosucci con una doppietta, Pedersen e la solita Girelli, ma la notizia migliore della giornata è il ritorno in campo di Cecilia Salvai, out da più di sette mesi per l’infortunio al ginocchio.

Che non ci sia gara lo dimostra subito l’avvio devastante delle Women, già pericolose con Sembrant e Pedersen dopo pochi minuti. Il gol però non tarda ad arrivare e porta la firma di Cernoia, che risolve una mischia in area con il gol del vantaggio bianconero. In poco più di venti minuti la Juventus trova la bellezza di cinque reti: la prima ad andare a segno è Rosucci con una girata in area, poi è il turno di Pedersen che segna di punta (in stile futsal), ancora Rosucci che si trova sola davanti alla porta su un cross di Bonansea, e infine è proprio la numero 11 a tornare al gol dopo l’infortunio al piede. La sfortuna non si ferma per l’Orobica, che va sotto gli spogliatoi sul risultato di 0-6 dopo l’autorete realizzata da Zanoli.

Sopra di sei reti, la ripresa non vive di ritmi particolarmente alti, con la Juventus Women impegnata ad addormentare la partita (senza però disdegnare qualche buona azione in attacco) e l’ormai distrutta Orobica a cercare di salvare il salvabile. Negli ultimi minuti arrivano i gol di Merli (il primo segnato dalla squadra bergamasca nei quattro scontri disputati contro le bianconere) e Girelli, alla sua decima rete in nove partite. La classifica adesso si fa sempre più rosea per la squadra di Guarino: i punti che li distanziano dalla Fiorentina sono sei, in attesa che il Milan recuperi il match contro la Pink Bari.

Orobica Juventus Women 1-7, il tabellino

Reti: 6′ Cernoia (J), 17′, 25′ Rosucci (J), 19′ Pedersen (J), 31′ Bonansea (J), 39′ aut. Zanoli (J), 75′ Merli (O), 88′ Girelli (J)

Orobica: Lonni; Visani, Brasi, Zanoli; Mandelli (53′ Magni), Barcella (74′ Portillo), Merli, Foti (48′ Cortesi); Midesi; Vavassori, Merli.
A disposizione:
Allenatrice: Marini

Juventus Women (4-3-3): Bacic; Sikora, Panzeri, Sembrant (70′ Salvai), Boattin (14′ Hyyrynen); Pedersen, Caruso, Rosucci; Cernoia, Girelli, Bonansea (58′ Bragonzi).
A disposizione: Giuliani, Tasselli, Hyyrynen, Gama, Galli, Staskova, Bragonzi, Salvai, Bellucci.
Allenatrice: Guarino

Arbitro: Baratta di Rossano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.