bianconerinews.eu-cristiano-ronaldo-juventus
(Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

GENOA JUVENTUS – Si è concluso il match di campionato tra Genoa e Juventus. A Marassi, i bianconeri schiacciano i padroni di casa e portano a casa la vittoria per 3-1.

Genoa Juventus, i voti

SZCZESNY 6: se si fa la doccia è solo per il caldo estivo, non certo per la pericolosità del Genoa. Incolpevole sul gol subito.

CUADRADO 6: ha il merito di far partire l’azione che porta al vantaggio di Dybala. In difesa è attento per quasi tutta la partita, peccato per la sua posizione sul gol di Pinamonti.

DE LIGT 6.5: non sbaglia niente. Perfetto in ogni occasione.

BONUCCI 6: le poche volte che viene chiamato in causa fa quello che deve.

DANILO 5.5: i suoi cross sulla fascia sono imprecisi, davvero una giornata da dimenticare per lui.

BENTANCUR 6.5: oggi non c’è bisogno di brillare, ma Lollo si muove bene in tutte le fasi e lo fa con la consueta bravura.

PJANIC 6: sempre ad un passo da quello che tutti vorrebbero vedere da lui, ma anche oggi non demerita. Ulteriori passi avanti dopo il vuoto delle prime partite. Dal 74′ RAMSEY 5.5: a momenti regala un assist a Pinamonti solo davanti al portiere. Meno male che Szczesny è sveglio e attento.

RABIOT 6: finalmente una bella gara, soprattutto di carattere. Lotta con grinta e volontà, va pure vicino al gol in un paio di occasioni. La marcia è quella giusta. Dal 83′ OLIVIERI S.V

BERNARDESCHI 6.5: corre tanto, ovunque. Tira da ogni posizione, non riesce mai a impensierire davvero Perin. Si sacrifica tanto, come uno studente che vuole essere promosso dopo un anno passato a prendere insufficienze. La speranza è che ci riesca. Dal 66′ DOUGLAS COSTA 7: un gol bellissimo, pazzesco. Il calcio è stato creato per vedere tiri così e godere nella sua visione.

DYBALA 7.5: quando gioca così è proprio una delizia per gli occhi. Il suo sinistro dovrebbe essere patrimonio dell’Unesco. Che meraviglia. Dal 83′ MATUIDI S.V

CRISTIANO RONALDO 7: volevano tutti il gol su azione, ed eccoli serviti. E che azione! C’è tutto il Ronaldo a cui siamo abituati: corsa, velocità, potenza, decisione e una spietatezza sfrontata. Dal 74′ HIGUAIN S.V

SARRI 6.5: il Genoa è troppo debole e oppone una resistenza minima. Solo un buon Perin evita che la Juve dilaghi.

Genoa: Perin 6.5; Romero 5, Soumaoro 5, Masiello 5; Ghiglione 5.5 (62’ Barreca 5), Cassata 5 (77’ Pandev S.V.), Behrami 5, Schone 5 (46’ Lerager 5.5), Sturaro 6 (75’ Biraschi S.V.); Pinamonti 6, Favilli 5 (Sanabria 5.5). Allenatore: Nicola 5.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.