bianconerinews-juventus-higuain
Getty Images

PAGELLE JUVENTUS BAYER LEVERKUSEN – La prima partita casalinga di Champions League per la Juventus allenata da Maurizio Sarri è assolutamente positiva: il 3-0 contro il Bayer Leverkusen non è mai in discussione e i bianconeri portano a casa una vittoria più semplice di quanto preventivato alla vigilia.

SZCZESNY 6: qualche pallone gli arriva, ma non deve mostrare il suo repertorio. Serata tutto sommato tranquilla.

CUADRADO 7.5: le azioni partono sempre dalla sua fascia. Non lo tiene nessuno, scatenato come ai bei tempi.

DE LIGT 7: è la notte di Champions, e alla prima europea allo Stadium non sfigura minimamente. Magari è presto per dire che l’ambientamento è finito, ma in questa Juve il suo posto diventa sempre più solido

BONUCCI 7: un leader assodato. Ormai la pratica comune per descrivere la sua partita rischia di diventare un copia incolla continuo, meglio per tutti.

ALEX SANDRO 6: dalle sue parti passano alcune mine vaganti come Havertz e Volland, ed anche Weiser affonda spesso dalle sue parti. Il brasiliano si fa trovare pronto quando chiamato in causa

PJANIC 7: anche oggi non sbaglia un pallone, neanche se si impegnasse a fondo.

KHEDIRA 6: il tedesco rimane in sordina nel primo tempo, si fa preferire nel secondo. Dal 74′ BENTANCUR S.V

MATUIDI 6.5: torna al suo ruolo preferito

BERNARDESCHI 7: chissà in quanti hanno storto il naso quando hanno letto il suo nome tra i titolari. Federico dimostra tutto il suo valore con una prestazione di quantità e con il gol che dà la sicurezza. Dal 77′ RAMSEY S.V

HIGUAIN 7.5: ma non era lui quello che pativa le notti di Champions? Che gara, che garra, che grinta! Un gran gol e l’assist per il secondo gol. Un Pipita così è da ammirare e riguardare. Dal 83′ DYBALA 6.5: entra e mette dentro subito l’assist per il 3-0

RONALDO 6.5: ci prova in tutti i modi, ma quel pallone proprio non ne vuole sapere di entrare dentro. Poi, quando tutto sembra finito, il timbro di CR7 sul match.

SARRI 7: l’aveva presentata come una partita difficile, ma la sua squadra l’ha resa più facile del previsto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.