BIANCONERINEWS-JUVENTUS-PARATICI
Getty Images

JUVENTUS BAYER LEVERKUSEN PARATICI – Tutto pronto all’Allianz Stadium per il match tra Juventus e Bayer Leverkusen. Dopo il pareggio all’esordio contro l’Atletico Madrid, i bianconeri cercano la prima vittoria stagionale in Champions League. Pochi minuti prima del fischio d’inizio della sfida, il direttore sportivo dei torinesi, Fabio Paratici, è intervenuto ai microfoni di Sky. Queste le sue parole.

Paratici: “Bernardeschi si esalta in partite come queste”

PARTITA – “Le partite di Champions sono sempre dure, con un livello fisico e tecnico molto alto. Siamo pronti a queste sfide, lo stadio è pieno. Siamo contenti di affrontare partite così”.

DYBALA – “Siamo all’inizio della stagione, Dybala è arrivato il 7 agosto. Ha fatto la preparazione a metà, ma è il nostro numero 10. E’ un grande giocatore, lo dimostra in ogni partita da quattro anni. Non è un problema, come non lo è Rabiot o Bernardeschi. L’ex Viola in questi match si esalta, non per ultimo è successo al Wanda Metropolitano. Siamo fiduciosi e pronti per fare bene in questa Champions League”.

MANDZUKIC – “Con Mario parleremo per cercare la migliore soluzione per andare avanti. C’è il Qatar, ci sono altre soluzioni, troveremo un accordo”.

DE LIGT – “Le difficoltà ci sono per un giocatore che arriva da fuori. Dybala aspettò due mesi prima di giocare, Morata e Pogba lo stesso. De Ligt, nonostante sia stato il miglior difensore della scorsa Champions, ha solo 19 anni. Deve abituarsi al campionato e al calcio di Sarri, sono cose normalissime, ma guardando le prestazioni mi sembra in grande crescita”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.