Il Carpi si gioca la salvezza: Castori deve rinunciare a Lollo e Bianco

ZOOM AVVERSARIA – “Vogliamo fare risultato, non andremo a Torino in gita“. A pochi giorni dalla gara contro la Juventus, Martinho prova a caricare così il suo Carpi, atteso da una sfida al limite dell’impossibile. Domenica, infatti, nell’anticipo di 12.3o della 36a giornata di Serie A, la formazione di Castori sarà di scena allo Juventus Stadium, dove Pogba e compagni vorranno festeggiare nel migliore dei modi il quinto Scudetto consecutivo. Gli emiliani, però, ancora in lotta per la salvezza, cercheranno a tutti i costi di rovinare la festa bianconera per tornare a casa con qualche punto importante.

MIRACOLO SALVEZZA – Un girone fa il Carpi occupava la penultima piazza della classifica e sembrava condannato ad una retrocessione quasi certa. A tre giornate dalla bandiera a scacchi, invece, i biancorossi hanno tre lunghezze di vantaggio sul Palermo, terzultimo con 32 punti e cominciano a credere che il sogno di rimanere in A possa diventare realtà.

UNA SQUADRA UNITA – Il gruppo nel calcio fa la differenza, più delle singole individualità. Lo sa bene il Carpi, la squadra che, in Serie A, ha segnato più gol di tutti con i giocatori subentrati dalla panchina. Per ben 12 volte, infatti, un calciatore biancorosso è entrato in campo nel corso di una gara e ha trovato la via della rete. E’ un dato importante questo per il club emiliano, a testimonianza di quanto lo spogliatoio sia unito. Anche grazie a questo spirito la salvezza non è più un miraggio.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – 4-4-1-1 o 3-5-2. Castori ancora deve sciogliere il nodo legato al modulo da utilizzare nella gara contro la Juventus. Viste le assenze di Lollo e Bianco per squalifica è più probabile che il Carpi si schieri con la difesa a tre, a specchio, quindi, con i bianconeri. Dietro dovrebbe tornare dal 1′ Zaccardo: la sua esperienza, infatti, potrà essere determinante. A centrocampo Crimi agirà in cabina di regia, con Cofie e Martinho come intermedi. Sugli esterni Sabelli e Letizia dovrebbero essere i prescelti, mentre davanti Mbakogu e Lasagna dovrebbero fare coppia.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) – Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo; Sabelli, Pasciuti, Crimi, Martinho, Letizia; Lasagna, Mbakogu.  All.: Castori

Squalificati: Lollo, Bianco
Indisponibili: Brkic, Bubnjic, Gnahorè

Riccardo Caponetti

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.