bianconerinews.eu-fagioli-primavera
(Photo by Kevin C. Cox/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

PRIMAVERA JUVENTUS FIORENTINA – Non basta la visita di Rodrigo Bentancur all’Ale & Ricky di Vinovo. La Primavera di Zauli pareggia contro la Fiorentina per 2-2 nella semifinale di ritorno di Coppa Italia e abbandona il sogno di alzare il trofeo al cielo.

La tensione del match si fa sentire fin dai primi minuti di gioco, con la Fiorentina che prova ad attaccare e la Juventus che resta guardinga, in attesa di poter alzare il baricentro. Il primo vero brivido della partita lo portano i ragazzi di Bigica: Koffi salta secco Wesley e serve in mezzo Duncan, Anzolin si immola anticipando il numero 9 viola. Koffi è irresistibile sulla sinistra e propizia il vantaggio della Fiorentina, saltando ancora una volta Wesley e mettendo in mezzo per Lovisa, che deve solo spingere in porta. Il vantaggio degli avversari dura pochi secondi: un innocuo cross di Fagioli da centrocampo trova un impreparato Brancolini che lascia un enorme spazio a Portanova, semplice per lui il tap-in in rete a porta spalancata. Si fa vedere anche Marques con uno scatto in velocità, ma stavolta Brancolini riesce ad uscire in tempo e a spazzare di piede. Pareggio giusto che, però, significherebbe tempi supplementari.

Il fantasma dell’extra time svanisce quando la Fiorentina segna il gol della qualificazione, con il tiro di Beloko deviato da Dragusin che mette fuorigioco l’incolpevole Israel. La Juve cambia tanto e mette tutti i suoi uomini migliori, senza trovare i gol sperati. Ci provano Leone e Sene con un tiro dalla distanza e un’azione personale, senza fortuna. La porta di Brancolini rimane immacolata e la partita rimane bloccata, con la Fiorentina brava a tenere lontana la Juve e i bianconeri che non accendono mai i loro attaccanti. Zauli non ha più assi da tirare dal manico e la partita finisce con l’amarezza del gol inutile segnato all’ultimo secondo da Dragusin. Sarà quindi la Fiorentina ad accedere in finale e difendere il titolo.

Dario Lombardi

Primavera Juventus Fiorentina 1-2, il tabellino

Reti: 28′ Lovisa (F), 29′ Portanova (J), 68′ Beloko (F)

Juventus (4-3-2-1): Israel; Wesley; Dragusin, Gozzi, Anzolin (82′ Moreno); Ahamada, Leone (74′ Sekulov), Fagioli (82′ Barrenechea); Tongya (73′ Da Graca), Portanova; Marques (62′ Sene).
A disposizione: Garofani, Dadone, Riccio, Vlasenko, Ntenda, De Winter.
Allenatore: Zauli

Fiorentina (4-3-3): Brancolini; Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Ponsi (63′ Simonti); Lovisa (75′ Haniljak), Fiorini (75′ Fruk), Beloko; Duncan (64′ Pierozzi N.), Spalluto, Koffi (87′ Chiti).
A disposizione: Chiorra, Bianco, Agostinelli, Milani, Mignani. 
Allenatore: Bigica

Arbitro: Marcenaro di Genova

Ammonizioni: 24′ Ahamada (J), 56′ Fiorini (F), 62′ Ponsi (F)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.