Tempo di lettura: < 1 minuto

SARRI – Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, ha analizzato su Sky la partita persa contro l’Udinese per 2-1. Queste le sue parole.

Difficoltà

“In questa fase della stagione è difficile perché le squadre giocano in condizioni diverse dalla normalità, siamo tutti più stanchi. Le squadre fanno fatica a essere aggressivi e l’ordine deve essere più importante e noi l’abbiamo perso. Difficile rimanere fisicamente efficienti e applicati per 90 minuti. Le partite son tutte strane, non hanno una logica predefinita e l’inerzia cambia con una facilità incredibile. In questo momento conta di più essere ordinati che tutto il resto. Dobbiamo imparare queste lezioni. È difficile recuperare ordine per l’intera partita perché probabilmente la stanchezza mentale è più di quella fisica infatti noi nel primo tempo siamo stati ordinati. Probabilmente perché volevamo vincere a tutti i costi”.

Champions

“Non sono protratto così in là. Penso prima di tutto alla Sampdoria, sono un paio di settimane che dico che fare punti è difficilissimo. Bisogna stare sul pezzo sul campionato ora”.

Pjanic

“Ha un problemino a un adduttore ma niente di particolare. Non mi sembrano le sue partite queste giocate ultimamente”.

Chiellini

“Giorgio purtroppo a noi è mancato tutta la stagione, è una cosa su cui non si è posta molta attenzione ma nel lungo periodo uno come lui sarebbe stato più che utile per il giocatore che è per la personalità. La stagione è andata così a livello di infortunati e quindi dobbiamo andare oltre queste problematiche”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.