Tempo di lettura: 2 minuti

SARRI – Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky dopo la vittoria sul Genoa. Queste le sue parole.

Prestazione

“La squadra ha fatto bene, molto bene. La palla viaggiava veloce, siamo arrivati spesso alla conclusione senza concedere niente. Poi su una buona prestazione di squadra sono venute fuori tre perle dei singoli. Abbiamo fatto tre gol bellissimi e quindi va bene così. Dopo la delusione della Coppa Italia la squadra si è ripresa subito, era solo una questione di crescita della condizione fisica”.

Pjanic

“Non ci ho parlato in questi giorni, l’abbiamo fatto spesso dopo il lockdown perché c’erano stati quei 20-25 giorni in cui era sottotono e insieme ci siamo chiesti il perché cercando di capire e superare i motivi che potevano essere alla base di un calo di condizione, più che altro mentale. In questo periodo sono sicuro che farà molto bene, lo sto vedendo molto sereno, tranquillo, e integrato con staff e compagni di squadra. Non ho nessuna preoccupazione da questo punto di vista”. 

Lazio

“Non so se i ragazzi sapevano il loro risultato, ma quando a fine riscaldamento sono rientrati nello spogliatoio non ho sentito commenti; com’è giusto che sia. Noi dobbiamo pensare alle nostre prestazioni e ai nostri risultati, facendoci condizionare il meno possibile. So che è impossibile un condizionamento pari a zero, ma cercare di esserlo al minimo”.

Rabiot

“Ha fatto una prestazione piuttosto positiva, in questo periodo sta crescendo. Tutti si aspettano moltissimo da lui ed è in una situazione non semplicissima, ma è in crescita dopo una storia particolare: ha fatto 7 mesi senza giocare al Psg, ha cambiato nazione, campionato e tipo di calcio. Ha fatto fatica, appena ha iniziato a fare bene c’è stata l’interruzione, poi la quarantena. Ora gli sto dando continuità perché mi sembra stia crescendo”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.