Toshack presenta Ramsey: “Ideale per un centrocampo a tre, è un giocatore di talento ma non una star”

CALCIOMERCATO INTERVISTA TOSHACK – John Benjamin Toshack è niente meno che il santone del calcio gallese. Ha vinto di tutto e di più nel Liverpool di Keegan, poi ha allenato i Reds, il Real e pure la Nazionale. Per lui anche un passaggio lampo in Italia, sulla panchina del Catania. Nel Galles fu tra i primi a lanciare Ramsey, prossimo a vestire la maglia della Juventus. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ecco cosa ha rivelato del centrocampista.

RAMSEY – “Dovrei essere arrabbiato con lui – sorride – . Io ho esordito nel Cardiff nel 1965, a sedici anni. Avevo il record del più giovane gallese di sempre, poi è arrivato Aaron e mi ha battuto per due settimane. Ovviamente scherzo, sono molto felice sia andata così. Non so ancora se sia una star, di certo è un talento. Tra poco giocherà in una grandissima squadra, questo dice molto del suo valore. Non so se la sua posizione ideale sia davanti alla difesa, per quel ruolo non ha la giusta disciplina. Forse non ha neanche tanti gol nelle gambe per stare davanti. La sua posizione ideale è in un centrocampo a tre con la possibilità di far male, inserendosi. E’ un giocatore moderno”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome