Tempo di lettura: < 1 minuto

ZAMBROTTA MILAN JUVENTUS – Gianluca Zambrotta, ex terzino di Juventus e Milan, ha parlato attraverso Il Giornale per introdurre la sfida di questa sera tra le sue due ex squadre. Queste le sue dichiarazioni.

La partita

“La Juve vuole rialzarsi subito dopo il ko di Verona, mentre il Milan deve cancellare il secondo tempo del derby: sarà una grande partita. Per i rossoneri la Coppa Italia può diventare un traguardo importante per andare in Europa, visto che non sono attrezzati per arrivare in Champions. E poi vincere aiuta a vincere”.

Su Buffon

“Sono contento per Gigi. È sempre uno dei migliori al mondo. Deve giocare finché avrà stimoli. Inoltre la sua presenza nello spogliatoio può essere di supporto all’allenatore nei momenti delicati. Donnarumma suo erede? Certamente. Gigio è un predestinato, di giovani così forti ne nascono pochi. È da preservare sia per il Milan sia per la Nazionale “.

Su Sarri

“Lo reputo con Conte il miglior allenatore italiano in circolazione per quanto fatto col Napoli, che era una squadra su misura per la sua idea di calcio. A Torino ha giocatori con caratteristiche e personalità diverse, serve una gestione differente. Quando la Juve perde fa sempre notizia, ma resta impegnata su tre fronti e può ancora vincere tutto. Sarri ha solo bisogno di tempo, non sarei particolarmente preoccupato fossi nella Juve: restano loro la squadra da battere”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.