ZAMORANO INTER JUVE – L’ex attaccante dell’Inter, Ivan Zamorano, è stato interrogato sulla lotta Juve-Inter da La Gazzetta dello Sport: “Se ci sta il parallelo con la mia Inter? Sì e no. No perché questa Juve ha anche la forza di sette scudetti alle spalle, oltre che un potere economico consolidato dal tempo e dalle vittorie. Sì perché vedo similitudini nei due gruppi. Il mio era fantastico: internazionale dentro, e questo ci piaceva tanto. Quello di oggi sta nascendo e le prime due partite di Champions, vinte in rimonta, per questo hanno avuto un peso decisivo. Alla Pinetina, stando un po’ con loro, ho avvertito che c’è qualcosa che va al di là del calcio. Qualcosa in più. Questa Inter adesso sa di poter vincere ed è è una consapevolezza che ha trasmesso. La notte del derby, a San Siro c’era una sensazione chiarissima, la respiravi: l’Inter avrebbe vinto. Uscito da lì, quella sera, mi sono detto: erano anni che non mi piaceva tanto venire allo stadio.

NAPOLI – “E’ più anti-Juve il Napoli o l’Inter? Il Napoli sta dimostrando di poter continuare ad esserlo. Ma oggi l’Inter è al suo livello. Quesra Inter può davvero giocarsela con la Juve? Crede di poterle dare perlomeno fastidio. Se giochi nell’Inter devi crederlo: era così ai miei tempi, è così adesso, perché lottare con la Juve non è solo un dovere, è anche un piacere. Però l’Inter deve continuare a farlo senza dirlo: piedi per terra. Anzi, sotto terra”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.